CONDIVIDI
 
Sottolineatura

Il nostro caseificio

Sottolineatura
CONDIVIDI
 

Il tipico quadrifoglio impresso sulla crosta attesta l'origine della forma:

al centro c'è il numero che identifica il nostro caseificio, in alto la sigla della provincia ed in basso le lettere DOP (Denominazione di Origine Protetta)

Disegno intro

A Genola, in provincia di Cuneo, territorio dalla prestigiosa tradizione nel mondo del latte, si trova il moderno caseificio della Latte Alberti per la produzione del Grana Padano DOP. Quello autentico si fa solo con latte proveniente da zone specifiche dell’area padana, che risponde a particolari requisiti di freschezza e di qualità. Il latte Alberti li rispetta tutti, e da oltre 30 anni le nostre forme portano impresso il marchio del Consorzio di Tutela.

La sigla o “casello” che identifica sulla superficie di ogni singola forma la nostra produzione è CN911.

Fiore all'occhiello della Latte Alberti, il Grana Padano DOP rappresenta la produzione più prestigiosa dell’azienda: una squisita eccellenza italiana, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Dalla raccolta del latte alla stagionatura, ad ognuna delle nostre forme dedichiamo la massima cura, una grande passione e tutta l’esperienza acquisita dalle maestranze in oltre trent'anni di attività: soltanto così saremo soddisfatti dei risultati del nostro lavoro e sicuri che le nostre forme si potranno distinguere.

Intervista

Risponde il Dott. Gaspare Ramella

Responsabile di Produzione e Approvvigionamento latte

Clicca sui pallini per leggere le 6 domande

1. Che ruolo ha lo stabilimento di Genola per la Latte Alberti?

“La Latte Alberti raccoglie nello stabilimento di Genola il latte proveniente dai diversi allevamenti circostanti. Il comprensorio di Cuneo, fra i pochi in Italia che esprimono l’eccellenza della produzione lattiero-casearia, assicura quindi per l’azienda l’approvvigionamento della principale materia prima. Inoltre è qui, a Genola, che la Latte Alberti produce il Grana Padano”.

2. DA DOVE PROVIENE IL LATTE ALBERTI?

"Il latte Alberti proviene esclusivamente da allevamenti moderni e selezionati. Conosciamo personalmente tutti gli allevatori che producono il nostro latte, sappiamo esattamente cosa mangiano le loro mucche e controlliamo costantemente il latte raccolto, perché sia davvero di qualità".

3. PERCHÉ IL LATTE ALBERTI È COSÌ INDICATO PER PRODURRE IL GRANA PADANO?

"Per produrre un ottimo Grana Padano è fondamentale che il latte sia freschissimo, che provenga quindi da allevamenti vicini al caseificio. Ed è anche necessario che tutti gli allevamenti siano certificati e controllati dal CSQA, che verifica la buona e corretta alimentazione delle mucche in base a quanto stabilito dal disciplinare di produzione della DOP Grana Padano".

4. QUANTO LATTE OCCORRE PER PRODURRE UNA FORMA DI GRANA PADANO?

"Per ogni forma occorrono circa 500 litri di latte crudo. Il latte appena munto viene raccolto nel nostro moderno affioratore, un grande serbatoio costruito apposta perché il latte possa scremarsi parzialmente, in modo del tutto naturale. Infatti il Grana Padano è ottenuto da latte decremato ed è per questo consigliato nelle diete povere di grassi".

5. QUAL È IL SEGRETO PER PRODURRE UN FORMAGGIO ECCELLENTE?

"Oltre a rispettare attentamente il disciplinare di produzione del Consorzio di Tutela, occorre disporre di impianti moderni e conoscere numerosi accorgimenti che si perfezionano con il tempo. Sono convinto che a fare la differenza è la passione per il proprio lavoro e il desiderio di ottenere un formaggio sempre più buono".

6. QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DEL GRANA PADANO CN 911?

"È un formaggio dal sapore delicato, per nulla piccante e con una crosta sottile. La pasta ha un colore bianco e uniforme. La stagionatura media è compresa fra i 13 e i 15 mesi. Dopo oltre 30 anni di attività, la conoscenza del processo produttivo e dei molti parametri che lo influenzano, ci permette di produrre un formaggio che ha una qualità decisamente elevata e omogenea, nel pieno rispetto della sua natura artigianale e della tradizione".

Scrivi il tuo indirizzo mail per ricevere subito la scheda PDF sul tema
IL CASEIFICIO di casa Alberti